Terza vittoria consecutiva per la Termoforgia Moviter!

TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO – MONTESPORT MONTESPERTOLI: 3-0 (25-22, 25-22, 25-21)
Castelbellino: Cerioni 2, Casareale 10, Ciccolini 11, Verdacchi 19, Della Giovampaola 5, Vescovi 3, Pagliaroli 1, Ciancio (L), n.e. Bassotti, Carbonaro, Romagnoli, Crescini.
All. Fusco
MVP: Ciancio
Montespertoli: Pistolesi 12, Bellini 14, Cantini, Mazzini 6, Terlizzi 1, Pierattini 8, Anichini (L), Bernin, Boschi.
All. Buoncristiani
MVP: Bellini

In un campionato che si fa sempre più enigmatico e in cui tutto sembra poter succedere, la certezza di queste ultime settimane si chiama Castelbellino. Dopo la vittoria sofferta contro Rinascita Firenze e quella in casa del fanalino di coda Pontassieve, le nostre si impongono nettamente contro Montesport Montespertoli.

Fatta la doverosa osservazione che alle avversarie mancavano pedine importanti in organico, le ragazze di Fusco
scendono in campo con una concentrazione palpabile e fin da subito mettono in difficoltà le avversarie con battute efficaci, che non permettono un attacco preoccupante per Ciancio e compagne. Senza grossi spauracchi il primo set va via liscio per le padrone di casa.

Montesport continua ad essere particolarmente fallosa in servizio e ricezione, cosa che Castelbellino è bravissima a sfruttare, portandosi fino ad un parziale di 8-1. Il braccio di Verdacchi e quello di Ciccolini si scaldano, e per le ospiti sono problemi non da poco, ma pian piano Montesport prende fiducia e rosicchia terreno, fino ad avvicinarsi pericolosamente alle nostre. Fusco chiama time out e le cose sembrano risistemarsi per il verso giusto, tanto che con un muro punto e 2 attacchi vincenti, la Termoforgia mette il sigillo sul secondo set.

Il terzo è, inevitabilmente, il set dell’equilibrio. Monterspertoli no ci sta a perdere, entra in campo con una rotazione diversa e smette di sbagliare, tutti ingredienti che mettono in difficoltà un Castelbellino che sembra in debito d’ossigeno. Raggiunto l’aggancio, però, le ospiti tornano all’errore e trovano un’avversaria che non se lo fa dire 2 volte: si gioca punto a punto. Verdacchi continua a picchiar forte, Casareale e Della Giovampaola sembrano in sintonia con Cerioni, e nonostante un sistema difensivo incredibilmente efficace delle toscane, alla fine il pallone cade quasi sempre sul campo di Montespertoli. Terzo set e incontro finiscono qui.

Una vittoria che non ti aspetti, una vittoria voluta e cercata, una vittoria indispensabile per proseguire un percorso difficilissimo come quello che la Termoforgia sta incontrando e, soprattutto, incontrerà nelle prossime sfide ad alta quota. 3 punti preziosissimi, anche alla luce dei rocamboleschi risultati dagli altri campi.

Prossimo impegno, insidiosissimo, in trasferta a Pagliare del Tronto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *