Termoforgia Moviter al lavoro per la nuova stagione

Con il ritrovo del 3 settembre presso la palestra LineaClub di Jesi, è ripartita ufficialmente la stagione del Castelbellino Volley. Tutte le ragazze a disposizione del preparatore atletico Luca Giacani e di Mister Massaccesi, per iniziare questa nuova avventura nel campionato di B2. Presente al primo raduno anche il Presidente Amburgo, il direttore sportivo Anacleti e l’assistant coach Piaggesi, ed è stata così anche l’occasione per famialiarizzare con le nuove protagoniste della stagione rossoblù e per impostare obiettivi e filosofia della società del Castelbellino.

Il Presidente non ha nascosto la sua grinta e la sua gioia per un organico che definisce “molto ben attrezzato  per disputare la stagione a testa alta”, ricordando la storia del piccolo club e l’evoluzione che ha avuto nel corso degli ultimi anni.

Massaccesi si è concentrato invece sul suo metodo di lavoro e sull’importanza che avranno spirito di squadra, professionalità e voglia di lavorare insieme. Ala base del suo “credo pallavolistico” c’è il dialogo fra tecnici e giocatrici, che deve sempre essere diretto e schietto, oltre alla fiducia reciproca e al rispetto delle regole.

Suona la carica poi il DS Anacleti, che non nasconde l’entusiasmo per il livello raggiunto in questa campagna acquisti, e punta senza mezzi termini ai piani alti della classifica.

La parola passa poi al preparatore Giacani, che chiede sacrificio e rispetto reciproco, ricordando l’importanza del lavoro in palestra e che nessun obiettivo si è mai raggiunto senza aver sudato per ottenerlo. Detto questo si passa subito all’azione: corda alla mano e si inizia a saltare.

Questo dunque il primo approccio alla la nuova stagione per la Termoforgia Moviter Castelbellino, ma presto si terrà anche la presentazione ufficiale a porte aperte per tifosi, giornalisti ed autorità.

A seguire sono state annunciate amichevoli e possibili triangolari per arrivare già rodati alla prima giornata di campionato, che si terrà il 13 ottobre a Porto Sant’Elpidio.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *