Si chiude in bellezza la stagione del Castelbellino

Ultima gara della stagione 2017/18, quella odierna fra la Termoforgia Moviter Castelbellino e Fucecchio. Si giocava in casa, e per entrambe le squadre non c’erano obiettivi particolari di classifica, solo quello di terminare l’anno con una vittoria, a suggellare un percorso che per entrambe è stato tutto sommato soddisfacente. Vince, dopo 4 set, la Termoforgia, che ha voglia di scrollarsi di dosso lo shock del derby con Jesi e quella brutta performance che poco ha a che vedere con le capacità che le ragazze hanno dimostrato di avere nel corso del campionato.

Castelbellino parte subito bene, impone i ritmi e gioca su livelli alti, senza regalare nulla alle avversarie. I primi 2 parziali scorrono via veloci, con le padrone di casa che sembrano intenzionate a chiudere in bellezza la stagione davanti al pubblico di casa.

Fucecchio, però, non ha fatto tutti questi chilometri per stare a guardare, ed approfitta di un calo di concentrazione delle nostre per fare la voce grossa e riaprire, di fatto, la partita. Niente da fare, però, per le ospiti che oggi hanno trovato una Termoforgia determinata e carica, che ha lottato con grande concentrazione fino all’ultimo pallone, meritando una vittoria che fa onore alla bella stagione che la Termoforgia ha disputato quest’anno.

Termoforgia Castelbellino – Fucecchio 3-1 (25-19, 25-13, 20-25, 25-17)

 

Castelbellino chiude dunque l’anno in settima posizione, con 48 punti, 4 i meno della quota playoff, 11 in più di quella della salvezza, 26 partite disputate, 16 vinte e 10 perse.

Nel girone Vince Montesport Firenze, che accede direttamente in B1.
Disputano i playoff promozione: Jesi e Valdarno
Restano in B2: Monte S.Giusto, San Michele Fi, Corridonia, Castelbellino, Fucecchio, Rinascita Fi, C.Fiorentino
Retrocedono: Ancona, Pagliare, Pontemediceo e TeamVolley Firenze.

Cala dunque il sipario su questa appassionante B2, che ha visto Castelbellino partecipare al girone in assoluto più equilibrato, incerto e per certi versi difficile fra tutti e 13 presenti in categoria. Lo ha fatto con coraggio la Termoforgia, provando ad inventarsi una squadra tutta nuova da neopromossa. Lo ha fatto superando infortuni importanti e momenti difficili, cadendo clamorosamente e poi rialzandosi con grande orgoglio e capacità. La Termoforgia ha saputo affrontare un avvio difficile, ha saputo vincere 10 partite di seguito, arrivare in vetta alla classifica, ha provato a lottare per entrare nei playoff, ha saputo ammettere la superiorità delle altre squadre, ha tentato di superare trasferte proibitive…ha anche perso partite che non avrebbe dovuto perdere, ma questo fa parte del gioco e va accettato. Di sicuro, quello che ci hanno regalato le ragazze è stato un anno di emozioni continue e intense, frutto di un lavoro duro e serio in palestra e di una voglia di vincere che si è respirata dalla prima all’ultima giornata.

Un grazie per tutto questo va agli sponsor, senza i quali ovviamente non si sarebbe potuto disputare il campionato. Grazie anche all’amministrazione comunale, sempre vicina alla squadra e presente alle partite. Al pubblico, che se pur non particolarmente numeroso, ha saputo regalare alla squadra calore ed incitamento. E grazie chiaramente alla squadra: lo staff tecnico e tutte le ragazze, che non hanno smesso mai di credere al raggiungimento sia del primo obiettivo salvezza sia del sogno playoff, lavorando con serietà e dedizione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *