Sconfitta a Monte San Giusto

aIMG_5663

Nell’ultima giornata di andata del girone finale del campionato di serie C, arriva la sconfitta per la Termoforgia Moviter Castelbellino. Era di scena lo scontro fra titani, la prima contro la seconda in classifica, le due pretendenti al trono, le due dominatrici dei rispettivi gironi preliminari: Monte San Giusto – Castelbellino. Un solo precedente tra le due formazioni quest’anno, quella finale di Coppa Marche che aveva visto trionfare la Termoforgia al termine di una battaglia tirata ma meritatamente vinta da Castelbellino.

Tutt’altra musica si è invece ascoltata nel palazzetto dell’Italiana Pellami, dove le padrone di casa hanno mostrato di essere una formazione compatta, paziente, praticamente invincibile in casa loro. Castelbellino è entrato in campo con un alto livello di nervosismo e tensione, cosa che ha giocato un ruolo importante nell’andamento del primo set, dominato senza replica dalle padrone di casa.

Buona partenza nel secondo parziale, con Verdacchi inarrestabile che diventa protagonista assoluta del set, vinto però da Monte San Giusto ai vantaggi.

Le ragazze di Fusco escono dal secondo set con poche energie fisiche e psicologiche, e Italiana Pellami passeggia senza problemi in un terzo set che non ha mostrato reazione da parte della Termoforgia.

Italiana Pellami ora è in testa alla classifica, superando proprio Castelbellino che insegue a 2 lunghezze. Ora per la Termoforgia è d’obbligo la vittoria piena di tutte le 4 partite restanti per non rischiare di finire nella roulette russa dei playoff.

Italiana Pellami Monte San Giusto – Termoforgia Moviter Castelbellino: 3-0 (25-17, 29-27, 25-14)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *