Castelbellino torna sconfitta dalla tana di Valdarninsieme


Prima o poi poteva (doveva?) succedere, lo sapevamo, ed è successo. Si interrompe la striscia di vittorie consecutive della Termoforgia Moviter Castelbellino, che perde la partita in trasferta a Figline Valdarno.
Reduci da una clamorosa rimonta a Monte S. Giusto, le padrone di casa sono senza ombra di dubbio una delle principali pretendenti alla lotta promozione, e in pochissimi sono riusciti a vincere nel loro caloroso campo di gioco quest’anno. Andare ad espugnare il fortino toscano era dunque impresa non da poco per un Castelbellino che, pur trovandosi con merito in seconda posizione in classifica, resta una neopromossa con ambizioni salvezza, ed è giusto ricordarlo.

Fatta la doverosa premessa, va consegnata alla cronaca una partita storta per le nostre, che partono discretamente ad inizio match, ma in breve tempo si infilano in una spirale di errori e imprecisioni che di sicuro danno una grossa mano ad un’avversaria che non ne aveva affatto bisogno. Tanto nervosismo, in buona parte causato da un bizzarro arbitraggio che preferiamo evitare di commentare, che non ha permesso al gioco della Termoforgia di brillare come visto nelle ultime gare. Le problematiche si evidenziano un po’ in tutti i settori e da parte di tutta la squadra, facendo intravedere un Castelbellino che è sembrato di colpo tornato alle difficoltà di inizio stagione.

Il merito della vittoria di Valdarninsieme va senza dubbio alla loro bravura ed alla superiorità con cui hanno giocato questa partita dall’inizio alla fine, ricevendo bene, giocando alla perfezione con i centrali e difendendo praticamente ogni pallone che l’attacco delle ospiti provava a mettere a terra. Unico guizzo delle marchigiane nel secondo set, vinto di misura, e nel quarto con la purtroppo tardiva rimonta sul finale. Ammirevole, comunque, la prova di determinazione di tutte le ragazze del Castelbellino, che hanno lottato come hanno potuto su ogni pallone e per tutto il match.

La formazione schierata da Fusco è quella consueta delle ultime partite, con l’asse Cerioni-Casareale, i centrali Della Giovampaola-Pagliaroli, Verdacchi e Ciccolini di mano e Ciancio libero. Buon inizio nel primo parziale, ma Valdarnineieme trova un varco nel muro di Castelbellino ed allunga fino alla vittoria del primo set. Lotta serrata nel secondo, quando le ragazze di Fusco reagiscono con orgoglio e contengono gli errori in fase offensiva, approfittando di qualche sbavatura delle avversarie. Sull’1-1 ci si attende un cambio di passo delle nostre, ma gli arbitri continuano a far innervosire le giocatrici che cadono in questa trappola e, disunite, non trovano contromisure ad un Valdarninsieme bravo a mantenere alte le percentuali di efficienza al centro. Ancora troppi errori in battuta e attacco nel quarto set per la Termoforgia impediscono al parziale di essere avvincente ed equilibrato, ma sul finale le padrone di casa tremano sotto i colpi in battuta di Verdacchi, che sembrano riaprire il match solo fino all’ultimo attacco vincente di Callossi.

VALDARNINSIEME – TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO: 3-1 (25-20, 24-26, 25-19, 25-22)
Cerioni 1, Della Giovampaola 6, Pagliaroli 15, Casareale 10, Verdacchi 12, Ciccolini 15, Crescini, Ciancio (L), Vescovi. N.e. Carbonaro, Romagnoli, Bassotti. All. Fusco
MVP: Pagliaroli

LA CLASSIFICA:
Montesport Montespertoli 36
Termoforgia Castelbellino 33
Valdarninsieme C.Franco 32
Corplast Coridonia 32
Pieralisi Jesi 31
San Michele Firenze 30
Pallavolo Fucecchio 30
Italiana Pellami M.S.Giusto 28
I’Giglio Castelfiorentino 26
Conero Ancona 25
Rinascita Firenze 21
Centrodiesel Pagliare 8
Tecnofire Pontemediceo 3
Teamvolley Firenze 1

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *