Prova di forza a Senigallia

000aIMG_4377

La Termoforgia Castelbellino era chiamata ad un impegno vitale in chiave campionato. La consapevolezza di dover portare a casa per forza 3 punti, la difficoltà di affrontare una squadra ben attrezzata come Senigallia, il ricordo della sofferta vittoria nel match di andata per 3-2 in casa. Tutti ingredienti che rendevano questa sfida altamente a rischio per le nostre, ancora alle prese con assenza importanti come quella di Lombardi e Cerioni.

Le ragazze di Fusco sfoderano, proprio in questo contesto, forse la loro miglior partita della stagione. Attente e ciniche dal primo all’ultimo punto, solide in ricezione e poco fallose in attacco, Quintabà e compagne partono a razzo e chiudono in crescendo una partita dal risultato mai in discussione. Poche le resistenze avversarie, c’è da dirlo, apparse poco determinate e spesso imprecise, decisamente meno agguerrite della partita precedente.

La cronaca del match è presto detta: Castelbellino parte in vantaggio e mantiene costante il distacco dalle avversarie fino al termine del terzo set. Battuta efficace e difesa attenta, permettono alle bocche da fuoco di Castelbellino di avere vita facile in fase offensiva, forti di una Capponi in gran forma e di una Stecconi in costante miglioramento.

Ora manca solo una partita al termine della fase a gironi, la sfida contro la seconda forza della classifica Urbania. Un match “chiave” dalle mille insidie, sia perchè si giocherà contro una formazione dalle caratteristiche pericolose, sia perchè una eventuale vittoria netta porterebbe Castelbellino a presentarsi alla seconda fase del campionato in prima posizione assoluta.

Us Pallavolo Senigallia – Termoforgia Moviter Castelbellino: 0-3 (16-25, 15-25, 13-25)

Quintabà, Stecconi 11, Pieralisi 11, Simoni 2, Capponi 18, Verdacchi 15, Giombetti (L), Principi, La Padula.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *