Maratona vincente a Rapagnano

aIMG_5683

Che la trasferta fosse insidiosa lo si sapeva fin da subito. La tana di Rapagnano ha sempre fatto vedere i sorci verdi un po’ a tutte le avversarie della Pellami 2c, e così è stato anche per la Termoforgia Castelbellino.

Con Verdacchi ancora in fase di recupero e Lombardi indisponibile, la squadra di Fusco approccia bene alla partita e vince senza troppe difficoltà il primo parziale. Le padrone di casa però cambiano atteggiamento ed infilano una serie di servizi che fanno saltare la ricezione delle ospiti, e dominano il secondo set. Niente da fare per Cerioni e compagne nel terzo, anche se una reazione si vede, ma non è sufficiente a sovrastare un Rapagnano lanciato e sicuro di sé. La Termoforgia entra bene in campo nel quarto parziale, consapevole dell’importanza di non perdere il match e torna a giocare una pallavolo meno fallosa. Una serie di punti consecutivi delle avversarie procura più di un brivido alle nostre, ma il set è del Castelbellino. Tie break punto a punto, deciso da episodi da ambo le parti e che vede Capponi e compagne tirare un sospiro di sollievo con vittoria finale.

Per come si erano messe le cose le ragazze sono state bravissime a crederci fino in fondo e rimboccarsi le maniche, mantenendo l’obiettivo della vittoria chiaro in testa e riuscendo a raddrizzare ad una giornata non proprio delle migliori.
2 punti guadagnati con fatica ma anche tanto merito, segno di una Termoforgia che non molla e che vuole continuare a macinare vittorie. 2 punti che avvicinano l’inseguitrice Italiana Pellami ma che permettono alle nostre di mantenere ancora la vetta della classifica. 2 punti che servono anche a riportare tutti con i piedi per terra e a non dar nulla per scontato, con la consapevolezza e la maturità di prendere coscienza di dover lottare su ogni pallone, in ogni partita, fino alla fine del campionato.
Pellami 2C Rapagnano – Termoforgia Moviter Castelbellino: 2-3 (25-20, 14-25, 25-23, 23-25, 12-15)
Cerioni 3, Quintabà, Stecconi 15, Lombardi 1, Pieralisi 9, Simoni 8, Capponi 15, Verdacchi 18, Giombetti (L), La Padula, Principi 2, Anacleti
MVP: Stecconi, Simoni

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *