Il brivido, poi la vittoria!




La ventesima di campionato vede impegnata la Termoforgia Moviter Castelbellino, in casa, contro Tecnofire Pontemediceo. La giovanissima formazione toscana arriva a questo appuntamento da sfavorita, occupando la penultima posizione in classifica con 3 soli punti, e non avendo più molto da chiedere a questa stagione. Castelbellino, al contrario, sa di dover assolutamente tornare a vincere dopo le recenti sconfitte ed un periodo in cui non sta esprimendo il suo gioco migliore.

Ancora priva di Cerioni e Carbonaro, la squadra di Fusco si affida alla regia di Romagnoli, Casareale opposta, Vescovi e Pagliaroli al centro, Ciccolini e Verdacchi in posto 4, Ciancio libero. L’avvio della partita fa ben sperare per le padrone di casa che sembrano avere in mano il pallino del gioco e procedono in vantaggio fino al 21-19. Poi una serie di imprecisioni nei vari reparti permettono alle avversarie di farsi sotto e vincere così il primo set. Un brivido corre lungo la schiena di tutti i presenti. Fusco striglia a dovere le sue giocatrici, che rientrano in campo con tutt’altro atteggiamento, lasciando poco o niente al caso e mostrando tutto il potenziale possibile in questo momento della stagione. Tecnofire prova a mettere una pezza, ma il gap tecnico è notevole e qualsiasi contromisura appare inefficace. Ben presto la partita prende una piega irreversibile verso la vittoria delle padrone di casa, che dominano incontrastate per tutti e 3 i parziali restanti, trascinata da una Verdacchi in gran forma.

Una boccata di ossigeno vitale per la Termoforgia, che aveva più che mai bisogno di tornare a vincere, di tornare a credere nelle proprie capacità nonostante infortuni e sfortune varie. 3 punti facili, se vogliamo, ma non meno importanti in una giornata che ha visto risultati a sorpresa e scontate conferme, che mantengono ancora di più la classifica su enigmatici quanto appassionanti regimi.

TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO – TECNOFIRE PONTEMEDICEO: 3-1 (23-25, 25-16, 25-12, 25-11)
Castelbellino: Romagnoli 2, Casareale 8, Pagliaroli 14, Verdacchi 23, Ciccolini 14, Vescovi 6, Crescini 4, Ciancio (L), Della Giovampaola 1, n.e. Bassotti, Cerioni, Carbonaro. All. Fusco
MVP: Verdacchi
Pontemediceo: Bottaro 7, Amoja, Burroni, Mandò 15, Cassetti 4, Mazzoni (L), Covino, Papini 1, Magnani (L), Picchi 4, Para, Calamai 4, Ceccarini, Labardi. All. Panicucci

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *