Al Pala Martarelli non si passa: vittoria netta della Termoforgia

Sesta giornata di campionato per questa avventura da neopromossa del Castelbellino Volley che, oggi, ospita la 3M Perugia. Le umbre, dopo un avvio di stagione sottotono, cambiano formazione e ruoli, recuperano anche Mezzasoma, e si presentano a questo appuntamento decisamente competitive. La Termoforgia dal canto suo ha tutte le pedine a disposizione per un match delicato, che ha il dovere di segnare un cambio di rotta rispetto a quanto visto nella precedente gara contro Città di Castello.

Inizio bruciante per la squadra di Solforati nel primo parziale. Verdacchi e compagne battono bene e trovano sempre le contromisure alla potente M’bra, togliendo ogni sicurezza alle manovre delle avversarie. Il set dura un battito di ciglia e Castelbellino si porta sull’1-0 con l’eloquente punteggio di 25-13.

Sull’inerzia del precedente, ache il secondo sembra dover essere una passeggiata per Verdacchi e compagne, ma un passaggio a vuoto delle marchigiane fa riaffiorare i fantasmi di 7 giorni prima. Solforati butta Leonardi nella mischia al posto di Giordano, Montani sblocca la situazione e Moretto fa gli straordinari in difesa. La Termoforgia rialza la testa e si impone di forza in questa seconda frazione di gioco.

Delicato il terzo set, con Perugia che cambia nuovamente formazione in campo e si stabilizza in ricezione. Castelbellino perde in precisione e regala troppi palloni, facilitando una 3M brava a crederci e portarsi in vantaggio. Un ace ed un paio di difese spettacolari delle rossoblu portano al nuovo equilibrio nel punteggio, che si manterrà come costante per quasi tutto il parziale. Sale in cattedra Capitan Verdacchi, che suona la carica e martella da ogni angolo del campo, ben supportata da una Coppi precisa e costante. Concentrazione e grande sacrificio di squadra fanno il resto, e la Termoforgia chiude i conti in un finale partita da manuale: 25-19.

Termoforgia Castelbellino – 3M Perugia: 3-0 (25-13, 25-21, 25-19)

Castelbellino: Giordano 2, Moretto 12, Montani 10, Cardoni 6, Verdacchi 16, Coppi 15, Zannini (L), Ciccolini, Leonardi. N.e. Fattorini, Canuti, Cardinali. All. Solforati.

MVP: Moretto

Perugia: Manig 2, M’Bra 12, Torrisi 1, Volpi 1. Sasso 3, Nana 6, Mezzasoma 4, Zirotti, Pero 5, Mastroforti (L), Rota (L). N.e. Salotto, Mazzoni. All. Gobbini

MVP: Nana

Sofia Moretto (Termoforgia Castelbellino)

Una vittoria meritata, fortemente voluta ed ottenuta grazie a 12 ragazze che hanno giocato per la squadra, credendo in ogni pallone toccato e “buttandosi” con coraggio ed umiltà su ogni azione offensiva avversaria. L’ottima prestazione di una generosa Zannini in difesa, ben si sposa con le decine di palloni recuperati anche dalle sue compagne, sintomo di una formazione che ha lavorato sodo in settimana ed ha saputo imparare in fretta la lezione subita nella scorsa partita. Ottimo lavoro del muro della Termoforgia, che pur non trovando spesso il punto diretto, ha saputo togliere direzioni di attacco delle avversarie e a limitare la potenza di fuoco specialmente di M’Bra.

Un ottimo modo, per le ragazze della Termoforgia, di festeggiare in bellezza la settimana contro la violenza sulle donne, che Verdacchi compagne hanno ricordato e celebrato più volte in settimana, manifestando l’importanza della sensibilizzazione verso un tema così importante e sentito.

Si mettono dunque altri 3 puti in cascina, preziosi anche in vista della prossima serie di partite tutt’altro che agevoli. Si comincia con la trasferta nell’insidiosissimo campo di Nottolini, poi la prima della classe Casal De’Pazzi ed infine la temibile Cesena ancora in trasferta.

Intanto ci si gode questa bella vittoria e, con maggiori sicurezze ed una migliore posizione in classifica, vi diamo appuntamento come sempre alla prossima settimana!

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *