Ko in trasferta contro Ancona


EUROSPED CONERO VOLLEY ANCONA – TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO: 3-1 (25-22, 25-20, 17-25, 25-17)
ANCONA: Angelini, Alessandrini, Gasparroni, Miecchi, Giuliodori, Canonico, Galuppi (L), Salvucci, Bordoni, Iannolo, Nardi. All. Cerusico
MVP: Alessandrini

CASTELBELLINO: Carbonaro, Crescini 3, Della Giovampaola 4, Vescovi 4, Verdacchi 22, Casareale 11, Ciancio (L), Romagnoli, Pagliaroli 3, Ciccolini 14, Cerioni n.e., Bassotti n.e. All. Fusco
MVP: Ciccolini

Seconda giornata del campionato di B2 per la Termoforgia Moviter Castelbellino, che va in Ancona a caccia della prima vittoria dell’anno ma si scontra con un’avversaria di tutto rispetto come la Conero Eurosped e torna a casa a bocca asciutta.

Un match più equilibrato di quanto non dica il punteggio, con set combattuti e pronostico in bilico fino a metà del quarto set, con tanto di clamorose rimonte e debacle improvvise. E’ successo un po’ di tutto insomma in quel di Ancona, ma alla fine a festeggiare sono solo le padrone di casa, che mettono in cascina altri 3 punti preziosissimi.

Ancora prive di Moira Cerioni, le ragazze di Fusco entrano in campo con Carbonaro in regia, Crescini opposta, Verdacchi e Casareale in banda, Della Giovampaola e Vescovi al centro e Ciancio libero.

Nel primo set iniziano bene le ospiti, che partono e procedono in vantaggio fino a farsi superare solo sul finale da una Conero più costante. Secondo parziale ancora equilibrato, ma questa volta partono meglio le ragazze di Cerusico che si mantengono in vantaggio fino alla vittoria del parziale.

Fusco cambia tutto nel terzo set. Romagnoli in cabina di regia al posto di Carbonaro. Ciccolini in banda al posto di Casareale che diventa opposta e sostituisce Crescini. La squadra sembra beneficiare del cambiamento e domina contro un’avversaria che pensava forse già di aver vinto la partita. Ottimi anche gli inserimenti in rosa di una positiva Pagliaroli al centro, e il set finisce in pochi minuti con l’Ancona annichilita.

Partenza a razzo per la Termoforgia anche nel quarto set, dove si arriva addirittura sul 9-1 per Castelbellino, ma all’improvviso qualcosa si inceppa e le ospiti entrano in un tunnel di errori dal quale non riusciranno ad uscire. L’Eurosped non se lo lascia dire 2 volte e strapazza un’avversaria ormai a terra.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *